Translate

giovedì 18 luglio 2013

Ho messo via...

Ieri mi sono dedicata alle pulizie...sapete tra un quiz e l'altro, ogni tanto bisogna staccare...(sta arrivando il 24 mamma mia che ansia, non ci devo pensare!!!)...
comunque ho fatto piazza pulita nella mia stanza e ho eliminato:

  • agendine che contenevano il nome di alimenti e prodotti dolciari, con annotati vicino i grassi, i grassi saturi e le calorie. L'anno scorso giravo su internet e mi annotavo tutte queste cose, a volte ripetute in diverse pagine, perchè magari due settimane dopo ero ritornata sullo stesso sito e mi ero risegnata lo stesso alimento e gli stessi valori nutrizionali, pur sapendo si averlo già annotato, ma tra me pensavo " scriverlo una volta in più non fa male..." Ebbene quelle sono finite nel cestino della carta e li rimangono.
  • i miei diari alimentari...quelli non li ho buttati, ma imballati in uno scatolone e portati in soffitta e li staranno per un po ' di tempo, per ora non riesco a staccarmene. E' già difficile non segnare più quello che mangio, ma sapete, in un certo senso è liberatorio, e riesco a seguire più il " cosa vorrei mangiare" e non il " cosa devo mangiare"...mi spiego meglio : se prima avevo il tic che dovevo variare ogni giorno gli alimenti, adesso se in una settimana mangio due o tre volte lo stesso alimento perchè mi piace e mi fa piacere non me ne faccio un problema, anzi, è successo che poi non ho più toccato quell'alimento per giorni e giorni.
  • ho nascosto leggermente la bilancia dalla mia vista, ovvero ora, entrando nella stanza , non la vedo più... non perchè voglio pesarmi o ne sono tentata, solo perchè mi fa tornare in mente brutti momenti passati in bilico toccando il fondo più nero 
  • ho tolto dalla mia stanza il libro " La bibbia delle calorie" per me quasi santa negli ultimi anni, dove vi erano anche ricette dietetiche, calcolate le calorie per porzione dell'alimento cucinato ecc...

Come mi sento ora?
Normale, come prima. Forse con un peso in meno, come quando ho consegnato le merendine che tenevo nascoste a mia mamma...
Ho tolto una parte di me.

12 commenti:

  1. quanto è difficile a volte compiere gesti così.
    Da alcune cose credo non mi separerò mai
    così come da alcune manie.
    Però fa bene quantomeno ridimensionarle, portarle non più all'appice della loro ossessività ma farle rientrare in una sorta di normalità.

    per quali test ti prepari?? patente??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si patente :)

      Penso che alcune manie e fisse nemmeno io riuscirò a metterle fuori dalla mia vita, troppo difficile e impossibile con il pensiero di ora.
      Per quanto riguarda i gesti che ho fatto, ti posso dire che fino a due settimane fa sfogliavo i miei diari alimentari, li tenevo tutti ben messi in una pila quasi fossero dei libri costosissimi. E poi? Mi sono alzata una mattina, ci ho pensato alcune ore, e ho fatto ciò che ho scritto.
      È stato strano...
      Secondo me arriverà anche il tuo momento, quando meno te lo aspetti.
      Ti sono vicina
      Un abbraccio

      Elimina
  2. Accidenti sono dei passi avanti importantissimi e tosti altro che non concludere niente ti facendo il mazzo tesoro, hai tutta la mia stima! ♥ ti sono vicina passo dopo passo ci libereremo da tutte le catene vedrai... abbraccio;-) Tali

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è vero, qualcosa lo sto facendo, ma solo chi sa cosa consiste un dca riesce a capire che sto facendo dei passettini in avanti...secondo le altre persone non mi sto dando da fare...:(
      Va beh, io con la mia coscienze sono a posto!
      Un bacione grande Tali

      Elimina
  3. Hai fatto benissimo, a buttare via tutto! brava!
    anche io ricordo di aver buttato i diari, vari dove annotavo le calorie degli alimenti
    un bacio.
    <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro
      Un abbraccio forte ♡

      Elimina
  4. Che bello! Che belle notizie!
    Sono felicissima <3

    RispondiElimina
  5. Hai fatto più che togliere una parte di te... hai tolto una parte della malattia da te. E questa è una cosa molto più grande... molto più immensa.
    Lascia andare le cose che ti hanno fatto solo male... e riempi quegli spazi lasciati vuoti con tutte le cose positive che da ora in poi sarai capace di creare per te stessa... Album di fotografie insieme alle amiche al posto di certi libri decisamente indigesti, per esempio... E quaderni in cui annoti i tuoi pensieri, i testi delle canzoni che più ti piacciono, e così via, al posto delle annotazioni sulle calorie... Perchè così potrai riempire quegli spazi con cose positive e propositive per il tuo percorso di ricovero...
    Ti abbraccio forte...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ora quel vuoto va riempito con qualcosa...voglio trovare qualcosa di significativo, bello e importante. Come dici tu, album di foto che mi fanno ricordare belle cose, oppure quaderni...vorrei tenerne uno con le frasi più belle sulla vita e uno delle canzoni che mi hanno accompagnato mentre crescevo, e altre che mi ricordano cose belle o hanno grande significato.
      Grazie Veggie, ti sento vicina...
      Un abbraccio forte e tenero

      Elimina
  6. Ciao! Innanzi tutto vorrei dirti che hai un blog davvero carino, mi piace molto! :)
    In secondo luogo devo farti i complimenti, hai fatto dei passi avanti enormi. Magari a te sembrano cavolate e non noti la differenza nell'aver apportato certe modifiche, ma sono invece importantissime!
    Sei veramente molto forte, complimenti.
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille...cerco di fare quello che riesco nel mio piccolo, ogni volta sono titubante e ho paura, a volte cado, ma poi mi rialzo e penso alla fatica fatta ad arrivare fino a quà.
      Un abbraccio

      Elimina