Translate

mercoledì 9 ottobre 2013

l 'emozione ha preso il sopravvento

Ciao...rieccomi dopo un'altra assenza...scusatemi ma sono davvero molto impegnata in questi giorni. Devo ammettere che è quasi uno sforzo per me non aggiornare il blog, perché è una valvola di sfogo e un modo per rimanere a contatto con le persone che questo mezzo di comunicazione mi ha permesso di conoscere. Solo che tra studio, guide, e sedute, non riesco mai a scrivere qualcosa di sensato, però sappiate che vi leggo sempre!
Sono molto presa dalla scuola, che però non da il massimo... ieri ho avuto la verifica di filosofia. Ho studiato per giorni, in modo da non creare troppo caos nella mia mente già piena di altre cose, però ieri quando mi sono ritrovata davanti al foglio bianco con quelle quattro domande con un limite di dieci righe nella risposta mi sono bloccata. Sono andata nel pallone, e ho dimenticato tutto. Risultato: ho risposto solo a mezze domande e a volte sparando veramente delle cavolate, potrei dire di aver inventato una nuova filosofia!
Ammetto che ci sono rimasta davvero male, non me lo aspettavo. E ieri ne ho parlato con il mio psichiatra,  che invece mi ha detto che secondo lui è una cosa molto positiva, perché vuol dire che almeno per una volta mi sono controllata di meno, ho lasciato andare le staffe che tenevano saldo il mio controllo emotivo ed esso mi ha assalito. Non  essendo abituata a provare queste emozioni, mi sono spaventata, e così la mia mente ha cancellato tutto...
È una spiegazione molto valida, e anche positiva, se non penso al voto e a quella verifica.
Adesso torno a studiare sociologia.
Un abbraccio fresco come l'aria che oggi scompiglia i capelli

7 commenti:

  1. Ciao cara! Filosofia anche se la studi dopo ti crea dei pensieri tutti propri, non penso che all'insegnate abbia fatto dispiacere questo tuo lato riflettivo anzi secondo me hai ragionato sulle effettive domande dando un parere filosofico...spero che bene per te a presto e buon studio!

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  3. Penso che il tuo psichiatra abbia ragione, è positivo che tu per una volta ti sia lasciata andare, senza assumere il totale controllo della situazione.
    E poi, se anche il voto non sarà dei migliori, hai tutto il tempo per recuperare.
    Per ora l'importante è recuperare l'amore per te stessa, il resto è secondario.
    Ti abbraccio <3

    RispondiElimina
  4. Concordo con il tuo psichiatra. Riesco a immaginare cosa possa dire perdere il controllo, quando mi capita ho sempre ricadute terribili. Ma ora è giusto così, pensare prima al tuo bene, che a un voto in filosofia.
    Tu sei mille volte più importante di una sufficienza.
    Per il resto anche io sono piena di impegni tra scuola, scuolaguida, casa, problemi. Prima o poi impazzirò.
    Ti abbraccio, sei fortissima.

    RispondiElimina
  5. Io sono d'accordo con quello che ti ha detto lo psichiatra, anche perchè credo che nella tua vita ora tu ti stia dedicando anche a cose ben più importanti di una verifica di filosofia. Ovviamente è giusto che tu ci tenga alla scuola, ma non in maniera tale da farla diverntare un'ossessione e farti condizionare l'umore e la vita.
    Anche se la verifica non è stata "sensazionale" come ti aspettavi, non per questo non prenderai comunque un buon voto.
    E poi ci sono cose veramente improtanti cui devi pensare, come la tua battaglia personale, e se per un momento la scuola cade in secondo piano a favore della tua battaglia, bhè, direi che ci può stare tranquillamente!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Un abbraccione!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  6. ieri avevo scritto ma non mi ha postato il commento...
    beh, riscrivo: ti sei lasciata andare, le emozioni ti anno travolta.. non c'è nulla di male! è umano!
    e anche se la verifica fosse andata male... beh, si può sempre recuperare =)
    un abbraccio, e facci sapere come va..

    RispondiElimina
  7. Lo so ti sembrerá un commento strano ma..complimenti!!hai allentato il controllo!e visto che, a quanto pare ti senti sempre molto sotto pressione e con l'ansia del massimo dei voti, per una volta puoi dire che hai scritto quello che ti ricordavi e chissenefrega!
    Non so, sono fiera di te!

    RispondiElimina