Translate

sabato 1 giugno 2013

quale Faby preferisci?

Mi è stato detto di cominciare a voler bene alla Fabiana di un tempo, quella non malata e che non mi piaceva...ci ho provato ma provo molto odio nei suoi confronti, vorrei che non fosse mai esistita, che nessuno l'avesse mai conosciuta...
Come era la Fabiana di un tempo?
Fisicamente oh mio dio...cosce grandi, viso paffuto, braccia e spalle grandi, sempre in silenzio, timida, sempre fuori posto... non riesco nemmeno a vedere le mie foto del passato, invece di provare tenerezza per quella ragazzina che stava crescendo, la reputo solo ridicola e piccola, un pagliaccio e basta.
E alla domanda vuoi bene alla Fabiana di adesso ho risposto così così. Dipende dai giorni...le voglio bene quando lo specchio la riflette magra, , con le cosce che non si toccano ancora...le voglio bene quando riesce a scherzare con persone che conosce poco, che riesce a rispondere alle battute ironiche in modo ironico...
Non mi piace quando perde il controllo, quando vede il suo corpo ingrassare, il numero della bilancia salire...non mi piace quando non riesce a studiare per questa patente tanto attesa. La odio quando decide di buttarsi per un giorno nelle mani della malattia e lasciarsi cullare dalle sue spine velenose.
Quindi voglio bene a Fabiana?
Non lo so.
Forse una Fabiana futura, ma per ora....direi di no.

14 commenti:

  1. Il fatto che ci siano delle cose di te che non ti piacciono non significa che non puoi e non devi volerti bene!

    Pensa alle tue amiche, ai tuoi parenti : sono sicura che anche loro hanno dei difetti, delle cose che non sopporti... Eppure ci tieni a loro, no? Vuoi bene a queste persone, anche se non sono perfette, anche se non sopporti alcuni lati del loro carattere.

    Secondo me non è poi così importante che tu impari a voler bene alla vecchia Fabiana perché in fondo quella ragazza non esiste più... Ciò che conta è che tu riesca ad accettare ed amare la Fabiana del presente.
    Una Fabiana che a volte sbaglia, come tutti, ma che non si perde d'animo e continua a lottare. Una ragazza forte, che ha sopportato tanto ma è ancora qui, pronta a lottare, a migliorare, a rischiare, a mettersi in gioco.

    Se io ti descrivessi così un'estranea tu cosa penseresti di lei? Sono certe che l'apprezzeresti, pur non conoscendola.
    Beh, questa sei tu Faby... SEI TU.
    Di motivi per volerti bene ne hai tanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tasto dolente è che non riesco a voler bene a nessuna delle Fabiana...e mi auguro mai di non tornare quella di una volta, non potrei sopportarlo e accettarlo...
      Devo trovare qualcosa che mi spinga a volermi bene...lo troverò. Sinceramente adesso non so nemmeno chi sono...cosa mi piace fare e cosa no. Sono un grande punto interrogativo.
      Un abbraccio tesoro...kinder ;)

      Elimina
  2. Ha ragione Viellina, abbiamo tutti dei difetti. Sbagliamo tutti, TANTE E TANTE volte. Ma siamo unici. Nonostante tutto, siamo unici e possiamo imparare a volerci bene, a sorridere davanti allo specchio anche se quello che vediamo non ci piace.
    Puoi riuscirci! Mi hai fatto venire in mente una bella cosa da scrivere nel mio blog! Appena posso lo faccio :)
    Tanti baci :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie stella...spero un giorno di volermi bene per come sono...
      Ti voglio bene
      Un abbraccio

      Elimina
  3. io non posso che abbracciarti e sperare che tu possa voler bene alla Fabiana di prima,di adesso e di poi<3
    Perchè eri,sei,sarai meravigliosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei così dolce...grazie
      Ti stringo forte

      Elimina
  4. La mia psicologa mi chiese "dimmi come vorresti essere" ed io ho iniziato a parlarle di dettagli fisici. gambe magre, un bel sorriso... Ma poi mi ha interrotto e mi ha chiesto di dirle come avrei voluto essere non fisicamente.
    Non sono riuscita a risponderle.
    Cerca di scoprire, ricordare, come eri prima della malattia, non fisicamente, ma com'era la tua anima.
    Il fisico è un guscio. La nostra anima ci rappresenta totalmente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci credi che mi è stata fatta la stessa domanda dalla mia psicologa? E io come te mi sono soffermata solo sul fisico. Poi sono passata a delle caratteristiche del mio comportamento, sono passata a parlare dei miei genitori, ma non riuscivo a pensare a una me del futuro.
      Un abbraccio grande

      Elimina
  5. Clelia mi ha tolto le parole dalla testa, purtroppo non so aiutarti.
    Ti stringo,
    Ima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo noi stesse possiamo aiutare noi stesse...non possono goi altri risolvere i miei problemi.
      Tranquilla...un abbraccio

      Elimina
  6. Nessuna di noi merita il male che ci facciamo e l'odio che abbiamo per noi stesse... proviamo almeno non dico ad amarci ma a tollerarci e a non farci sparire con l'anoressia. .. sei una bella persona♥ Tali

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parole da sottolineare, hai detto cose verissime e validissime.
      Anche tu sei una persone fantastico, d'oro.continua a lottare con questo spirito, vedrai che andrai avanti.
      Un abbraccio

      Elimina
  7. Io non ti conosco di persona, leggo quello che scrivi intuisco che sei una persona bellissima, quella bellezza che ti entra nel cuore che non riesci a dimenticare. Vedrai che piano piano con l'aiuto delle persone che ti stanno accanto riuscirai a volerti bene, ci vuole solo del tempo......crescerai ancora e allora capirai tante cose e scoprirai in te la persona meravigliosa che sei. Sarà come una magia e tutto sarà bellissimo. non ti arrendere mai continua lottare. Un abbraccio con affetto.

    RispondiElimina
  8. Grazie mille, già le tue parole parole sono magiche...
    Spero che scoprirò veramente la mia bellezza interiore.
    Ti abbraccio forte. Ancora grazie

    RispondiElimina