Translate

lunedì 19 novembre 2012

Cercasi stabilità disperatamente


Oggi non ho nuovamente visto la dietista e questo mi preoccupa davvero molto... sento che il mio peso è ancora salito: mi guardo allo specchio e lo noto, non mi sbaglio, però fino a quando non avrò l'incontro con la dietista che mi peserà e vedrà così che sono aumentata , oltrepassando così il nostro range stabilito nel contratto di entrata al day, non mi può diminuire l'apporto calorico del mio schema alimentare . Alcuni di voi penseranno " meglio così perché vuol dire che il peso aumenta ancora ", secondo me anche i miei genitori pensano questo, vogliono vedermi ingrassare ovvio....
Però non è così semplice, ho bisogno di stabilità, di abituarmi a vedere la mia figura allo specchio con qualche forma in più. E sono del tutto consapevole che dovrò poi ricominciare a salire di peso, io chiedo solo di farlo con calma perché mi manda in una crisi ancora gestibile, se no impazzirei. So che sono ancora sottopeso di un po' di chili , e che devo arrivare prima poi a un normopeso , ma senza correre...poco alla volta perfavore, solo questo.
Tutti i giorni, per quasi tutto il tempo penso che non vorrei avere alcun problema con il cibo, e mi chiedo "perché a me? Perché cavolo?" ? Non lo so, non riesco a trovare risposta.
Il nulla infinito .
Mi sto facendo troppe domande, mi sono addirittura chiesta se aumentare il mio percorso di day hospital da tre mesi a sei, vorrebbe dire perdere la scuola, ma ora mi sento ancora sperduta nel buio, oggi più che mai... non tutti i giorni sono uguali, a volte mi sento forte, come se fossi pronta a scalare anche la montagna più ripida, mentre altri giorni mi sento un pesce fuor d' acqua, un piccolo pesce rosso in mezzo ai mille squali che la vita mi mette davanti.
Oggi sono un pesce, altro che una tigre come quando giocavo a pallavolo...


1 commento:

  1. Io sto facendo una dieta ferrea non voglio influenzati sono una pro ana convinta 3247735189

    RispondiElimina